TUTTI GLI ORDINI VERRANNO SPEDITI IL 01.07.2024, PER SOSTITUZIONE TRASPORTATORI.SCUSATE IL DISAGIO
Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Filtra per

ITALIA

Gli italiani sono conosciuti in tutto il mondo per la loro produzione di vini di alta qualità. Le viti sono coltivate in diverse regioni d'Italia, ognuna delle quali produce vini con caratteristiche uniche.

Il nord Italia è famoso per i suoi vini bianchi, come il Prosecco di Treviso e il Gavi del Piemonte. Il Piemonte, inoltre, è anche noto per i suoi eccellenti vini rossi, come il Barolo e il Barbaresco.

Il centro Italia è sede di alcune delle più prestigiose denominazioni d'origine italiane, come il Chianti Classico della Toscana e il Brunello di Montalcino. La Toscana è anche famosa per il suo Olio d'oliva, mentre l'Umbria è nota per il suo vino rosso, il Sagrantino di Montefalco.

Il sud Italia, infine, è rinomato per i suoi vini dal sapore deciso e intenso, come il Nero d'Avola della Sicilia e il Primitivo di Manduria.

Inoltre, l'Italia è anche il paese di origine di alcuni dei vini più famosi al mondo, come il Amarone della Valpolicella, il Barolo e il Brunello di Montalcino. Tutto questo rende l'Italia una delle destinazioni più apprezzate dai appassionati di vino in tutto il mondo.

In Italia si coltivano una grande varietà di uve, sia per la produzione di vini bianchi che per quella di vini rossi.

Tra le uve a bacca bianca, le più diffuse sono il Trebbiano, il Chardonnay, il Pinot Grigio e il Gewurztraminer. Tra quelle a bacca rossa, invece, troviamo il Sangiovese, il Nebbiolo, il Barbera e il Montepulciano.

Per quanto riguarda le zone migliori per la produzione di vino in Italia, alcune delle più rinomate sono il Piemonte, la Toscana, l'Umbria, la Sicilia e il Veneto. Ognuna di queste regioni ha un clima e un terreno particolari, che influiscono sulla qualità e sulle caratteristiche dei vini prodotti.

Il Piemonte, ad esempio, è famoso per i suoi vini rossi di alta qualità, come il Barolo e il Barbaresco, mentre la Toscana è conosciuta per il Chianti Classico e il Brunello di Montalcino. L'Umbria è invece rinomata per il Sagrantino di Montefalco, mentre la Sicilia è conosciuta per il Nero d'Avola, la Puglia per il Primitivo di Manduria. Infine, il Veneto è famoso per il Prosecco di Treviso e il Soave.

Vinsanto Del Chianti Classico DOC Marchese Antinori 2019 -5%

€ 42,13 € 40,02

Vinsanto Del Chianti Classico DOC Marchese Antinori 2019

Vinsanto Del Chianti Classico DOC Marchese Antinori 2019   Clima L’annata 2019 in Chianti Classico è stata caratterizzata un inverno piuttosto freddo e con scarse precipitazioni, e un inizio di primavera fresco e piovoso, soprattutto nei mesi di aprile e maggio. A partire da giugno, il clima generalmente caldo ma senza eccessi termici e le piogge leggermente superiori alla media hanno permesso alle piante una corretta crescita sia della vegetazione che dei grappoli. Il periodo tra fine agosto e la prima parte del mese di settembre è stato particolarmente favorevole per le uve bianche, registrando condizioni ideali per la maturazione, mantenendo un’ottimale freschezza e integrità dell’acino. La vendemmia ha avuto luogo tra il 16 e il 17 settembre.   Vinificazione Le uve, provenienti esclusivamente dai vigneti delle tenute Antinori situate nel Chianti Classico, sono state attentamente selezionate e raccolte in cassette; successivamente sono state disposte manualmente sulle apposite stuoie dell'appassitoio di Tenuta di Tignanello. Le uve, lasciate ad appassire fino alla fine del mese di dicembre, sono state poi sofficemente pressate in modo da mantenere le caratteristiche organolettiche e aromatiche. Il mosto ottenuto è stato introdotto nei tipici caratelli, prodotti con diverse essenze di legno e con una capacità variabile fra i 50 ed i 200 litri, dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica lunga e lenta, poi interrotta. Il vino è rimasto nei caratelli per circa 3 anni ed è poi stato assemblato per essere infine imbottigliato.   Dati Storici La produzione di Vinsanto in Toscana risale almeno ai tempi medievali: esso viene considerato una vera specialità regionale ed anche la famiglia Antinori ne ha prodotto da sempre. La prima annata del Vinsanto Tenute Marchese Antinori (vinsanto di produzione 'naturale') è stata però il 1987.   Note Degustative Vinsanto Marchese Antinori 2019 si presenta di colore ambrato con riflessi ramati. Il naso è caleidoscopico: sentori caldi di albicocca appassita, arancia candita, caco e dattero, si uniscono a sensazioni speziate di zafferano e amaretto. Al palato l’impatto iniziale denso e piacevolmente oleoso precede un centro bocca in cui lo slancio sapido e verticale dona lunghezza e freschezza a un finale vibrante.  

Aggiungi al carrello

40,02

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Chianti Classico Riserva 'Marchese Antinori' Tenuta Tignanello - Antinori 2021 -5%

€ 46,57 € 44,24

Chianti Classico Riserva 'Marchese Antinori' Tenuta Tignanello - Antinori 2021

Tenuta   Tignanello 'Marchese Antinori' Riserva, Chianti Classico DOCG 2021   Vinificazione All’arrivo in cantina i grappoli sono stati diraspati e successivamente pigiati in modo soffice; il mosto è stato trasferito in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica, decorsa in una settimana circa. La macerazione è stata gestita con rimontaggi e délestage molto delicati in modo da garantire un’estrazione intensa ma allo stesso tempo capace di preservare l’eleganza e dolcezza dei tannini. Al termine della fermentazione malolattica, decorsa in maniera spontanea entro la fine dell’anno, il vino assemblato ha proseguito il periodo di affinamento in barrique di rovere francese e ungherese per circa un anno. Il Marchese Antinori è stato quindi imbottigliato e ha affinato in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Dati Storici Tenuta Tignanello si trova nel cuore del Chianti Classico, sulle morbide colline racchiuse tra le valli della Greve e della Pesa e si estende per 319 ettari, di cui circa 130 vitati. I vigneti di Tenuta Tignanello sono composti principalmente dall’autoctono Sangiovese e da varietà non tradizionali come Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Il Marchese Antinori è un vino storico di casa Antinori che, dall’annata 2011, viene prodotto con uve provenienti dalla Tenuta Tignanello. Un vino che si presenta come piena espressione di qualità ed eleganza del Sangiovese di queste zone. Note Degustative Marchese Antinori Chianti Classico Riserva si presenta di un colore rosso rubino.   Al naso colpisce per le intense note di frutta rossa matura, ciliegia, ribes e lampone,   alternate a delicati sentori floreali di rosa canina, viola e lavanda; completano   il bouquet tipiche sensazioni ematiche unite a piacevoli sfumature speziate di tabacco,   cannella e chiodo di garofano, con una dolce nota di cioccolato al latte. Al palato   è equilibrato, con tannini setosi e vibranti che donano una buona freschezza e sostengono   un finale sapido e persistente.   Premi                

Aggiungi al carrello

44,24

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Castello della Sala Conte della Vipera Marchesi Antinori IGT 2023

€ 32,40

Castello della Sala Conte della Vipera Marchesi Antinori IGT 2023

Castello della Sala Conte della Vipera Marchesi Antinori IGT 2023   Clima L’annata 2023 è stata caratterizzata da un inverno tendenzialmente freddo e da una primavera generalmente regolare. All’inizio del mese diaprile,a germogliamento già iniziato, un repentino abbassamento delle temperature ha causato un’importante riduzione della produzione, senza inficiare in alcun modo lafutura qualità delle uve, favorendo un ritardo vegetativo di circa due settimane. Un maggio poco piovoso maallo stesso tempo fresco e un’estate con giornate soleggiate, caratterizzate da una buona escursione termicatrail giorno e la notte, hanno consentito alle viti di recuperare il ritardo accumulato e di garantire la corretta maturazione dei grappoli. Il bel tempo a partire daagosto ha consentito di selezionare con attenzione le migliori uve, scegliendo il momento dellaraccoltain modo daricercare la massima espressione dei profumivarietali.  La vendemmia è iniziata con il Sauvignon Blanc laseconda decade diagosto e si è conclusa con il Sémillon verso la metà di settembre. Unaraccolta, quella del 2021, da considerarsi di eccezionale qualità ma caratterizzata da unaridotta produzione. Vinificazione I grappoli, raccolti manualmente, sono stati immediatamente trasferiti in cantina e raffreddatiattraverso il passaggio in un convogliatore refrigerato che,abbassandone latemperatura prima della pressatura, ha preservato i caratteristiciaromivarietali. Dopo la pressaturasoffice i mosti, mantenuti peralcune ore a unatemperatura di 10 °C così da consentirne il naturale illimpidimento, sono stati trasferiti in serbatoi diacciaio inox, dove haavuto luogo lafermentazione alcolicaa unatemperatura non superiore ai 16 °C. Completata questa operazione, ilvino è stato conservato a unatemperatura di circa 10 °C per impedire lo svolgimento dellafermentazione malolattica e conservare inalterate le caratteristiche organolettiche. Le due varietàsono state poi unite in modo che l’una potesse “completare” l’altra. Fresco,verticale, leggermente aromatico il Sauvignon Blanc, morbido e tropicale il Sémillon.   Dati Storici I vigneti destinatial Conte della Viperasono situatiad un’altezza che va dai 250 ai 350 metri s.l.m. su un suolo ricco di sedimenti fossili marini. Ilvino prende il nome dai primi proprietari del Castello della Sala e l'etichetta riporta un disegno della Cappella di San Giovanni del XIII secolo situata nella proprietà.  La prima annata di Conte della Vipera prodotta è statala 1997. Note Degustative Conte della Vipera 2023 si presenta di un colore giallo paglierino con lievi riflessiverdolini e dorati. Al naso intense note di litchi,ananas e frutto della passione si uniscono a piacevoli sensazioni di pompelmo. Al palato è fresco, teso,armonico, caratterizzato da una buonasalinità e persistenza e un retrogusto che richiamasentori di scorza di cedro e ananas.  

Aggiungi al carrello

32,40

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Antinori Cont'UGO Bolgheri DOC 2022 -10%

€ 63,41 € 57,07

Antinori Cont'UGO Bolgheri DOC 2022

Antinori CONT'UGO Bolgheri  DOC 2022   Dopo la raccolta manuale e un’attenta selezione in cantina, le uve sono state trasferite in serbatoi di acciaio inox termo-condizionati dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica e la macerazione, decorsa in circa 20 giorni. La temperatura di fermentazione è stata gestita in funzione del livello di maturazione delle uve: si sono scelte temperature più basse per mantenere maggiore freschezza aromatica, e temperature più alte, fino a circa 30 °C, per enfatizzare l’estrazione polifenolica e la struttura. I diversi lotti, divisi per caratteristiche, sono stati trasferiti in barrique per 1/3 nuove dove hanno terminato la fermentazione malolattica entro la fine dell’anno. I lotti migliori sono stati assemblati e trasferiti nuovamente in barrique per ulteriori 12 mesi di maturazione al termine dei quali il vino è stato imbottigliato. Cont’Ugo ha successivamente affinato in bottiglia per ulteriori 6 mesi prima di essere immesso sul mercato. Cont’Ugo 2022 si presenta di un colore rosso rubino intenso.  Al naso è attraente e ricco di sfumature, con sentori che richiamano i profumi delle piante della macchia   mediterranea e note dolci di spezie e ciliegia sotto spirito.  Al palato i tannini   vellutati sono ben supportati dall’acidità capace di conferire al vino freschezza   e piacevolezza di beva.  Ottima la persistenza.

Aggiungi al carrello

57,07

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
il Marroneto Brunello di Montalcino DOCG 2019

€ 123,83

il Marroneto Brunello di Montalcino DOCG 2019

Marroneto Brunello di Montalcino DOCG 2019    Il Brunello della cantina Il Marroneto è un vino di grande fascino, che fa parte dell’élite delle migliori etichette della denominazione.  Nel calice ha un bel colore rosso granato, vivo e luminoso. Il profilo olfattivo è raffinato e intenso, con profumi floreali di violetta, di cigliegia, di piccoli frutti a bacca rossa, cenni speziati, note di sottobosco, di cuoio, radice di liquirizia, erbe aromatiche della macchia mediterranea e balsamiche. Gusto  elegante, con aromi delicati, complessi e una trama tannica fitta e vellutata, che avvolge il sorso in modo armonioso, accompagnandolo verso un finale molto fresco e persistente. Un Brunello assolutamente imperdibile, che raggiunge la piena maturità espressiva dopo qualche anno d’affinamento in cantina, da gustare al meglio tra qualche anno, bisogna saper aspettare. Colore Rosso granato molto luminoso Profumo Note di legni nobili, frutta matura e liquirizia, con un finale di erbe aromatiche Al palato una grande eleganza, corposo ed intenso, di bella persistenza sul finale   Capace di coniugare intensità ed eleganza, complessità e scorrevolezza, sorprende per precisione stilistica e longevità   Punteggio Raffaele Vecchione 2018 95/ 100  

Aggiungi al carrello

123,83

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Pusole  Rosso 2017 DOC -5%

€ 17,57 € 16,69

Pusole Rosso 2017 DOC

Aggiungi al carrello

16,69

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Petrolo Vigna Galatrona Val d’Arno di Sopra DOC 2021 -15%

€ 169,10 € 143,74

Petrolo Vigna Galatrona Val d’Arno di Sopra DOC 2021

Petrolo Vigna Galatrona Val d’Arno di Sopra DOC 2021   Galatrona è il “Grand-Cru” di Merlot di Petrolo, proveniente dall’omonimo vigneto piantato tra la fine degli anni ottanta e la metà degli anni novanta con cloni bordolesi di bassa vigoria. Il particolare terreno che abbiamo, di medio impasto ricco di argilla con galestro, alberese e arenaria permette la concentrazione di tutte le componenti nobili dell’uva, fondamentali per le caratteristiche di grande struttura, eleganza, equilibrio e persistenza, volute per questo vino.   Denominazione Val d’Arno di Sopra DOC – Vigna Galatrona, merlot   Integralmente prodotto e imbottigliato all’origine. Certificazione Biologico Prima annata di vendemmia 1994 Uvaggio Merlot 100% Produzione Circa 30.000 bordolesi Viticoltura  Dal 2004 abbiamo abbandonato l’agricoltura tradizionale a favore di pratiche naturali e sostenibili: nessuna irrigazione o concimazione, inerbimento integrale con pacciamatura e abolizione di pesticidi di sintesi. Dall’annata 2016 Petrolo ha ottenuto la certificazione di agricoltura biologica anche nella conduzione dei vigneti (l’olio di Petrolo è biologico già dagli anni ‘90). Per favorire l’ equilibrio naturale in vigna la gestione del verde viene eseguita manualmente con interventi mirati. Potature spinte e diradamenti sono pressoché assenti nelle piante più mature, già in equilibrio. Una gestione straordinaria del verde si rivela oggi necessaria solamente nelle annate più difficili. Vinificazione Raccolta manuale in cassette e selezione degli acini su tavolo di cernita.  Vinificazione naturale con lieviti autoctoni in vasche di cemento. Rimontaggi manuali frequenti ma delicati. Lunghe macerazioni. Maturazione Fermentazione malo-lattica spontanea in legno. Maturazione in barrique di rovere francese, per un terzo nuove, per circa 18 – 20 mesi. Batonnage costanti delle fecce fini per i primi 6 mesi. Stile Vino intenso ed elegante, di grande struttura e complessità con acidità, frutto e tannini in un piacevole equilibrio. Un grande vino, al di là della varietà delle uve dal quale è composto, deve essere espressione del suo territorio. Oltre ad essere essenzialmente buono, che sia a suo modo un classico. Vigneti La vigna Galatrona e’ il “Grand-Cru” di Merlot di Petrolo, proveniente dall’ omonimo vigneto piantato tra la fine degli anni ’80 e la metà degli anni ‘90 con cloni bordolesi di bassa vigoria nella località chiamata Feriale per un’ estensione di circa 10 Ha e per un totale di quasi 50.000 piante allevate a cordone speronato. Il terreno Terreno di medio impasto ricco di argilla con galestro, alberese e arenaria. Altitudine 300 m slm. Esposizione sudest. Si trova ai confini sud orientali dei Monti del Chianti, nella DOC Val d’Arno di Sopra. L’argilla aiuta a mantenere l’ umidità del terreno, di cui il merlot ha più bisogno durante i caldi e asciutti mesi estivi. La combinazione di argilla e sassi è tra i fattori che permettono al vigneto Galatrona di produrre un vino elegante e molto strutturato anche nelle annate considerate minori.    

Aggiungi al carrello

143,74

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Petrolo Boggina B Val d’Arno di sopra DOC 2021

€ 68,32

Petrolo Boggina B Val d’Arno di sopra DOC 2021

Petrolo Boggina B Val d’Arno di sopra DOC 2021   Bòggina B (Bianco) è prodotto da piante di Trebbiano toscano selezionate nel Valdarno e messe a dimora negli anni ‘70 a Petrolo nel vigneto “Poggio” e recentemente ripiantate sotto il vigneto “Bòggina” utilizzando gli stessi cloni originali. Il Trebbiano del Valdarno era conosciuto sin dal ‘300 per la sua qualità tant’è vero che veniva mandato al papato a Roma e alle corti di Firenze. Dal 2014, in omaggio ai grandi vini bianchi del passato prodotti in zona, nasce il Bòggina B. Denominazione IGT Toscana Trebbiano Certificazione Biologico Prima annata di vendemmia 2014 Uvaggio 100% Trebbiano Produzione circa 7.000 borgognotte Vinificazione Raccolta manuale in cassette, selezione del grappolo e degli acini su tavolo di cernita. Vinificazione spontanea con lieviti autoctoni in tonneaux. Maturazione “Sur lies” per oltre 15 mesi in tonneaux francesi appositamente selezionati. Batonnage costanti nei primi mesi, sempre meno frequenti nei restanti. Nessun travaso prima dell’imbottigliamento. Bòggina, l’ Etichetta Noi di Petrolo, viticoltori in Vald’Arno di Sopra, discepoli di Nepo da Galatrona, di tradizione, cultura ed educazione eraclitea, dionisiaco-epicurea-lucreziana, ermetico-ficiana, leonardesca neo-platonica e giorgionesca neo-aristotelica, romantici e rivoluzionari, crediamo che Dio è in tutte le cose e che la terra stessa è Dio e che tutto è fertile, vitale, umido, crepitante, lussureggiante. E che l’uomo è congiunto al cielo per tramite del suo elemento di-vino ed è in tutte le cose ed in tutti i luoghi, occupa il centro della ramificata e complicatissima costruzione degli esseri animali e vegetali : è il cuore di quell’infinito rapporto tra tutte le cose che è l’Universo-Mondo. E noi uomini e donne viticoltori correndo verso il futuro e balzando in avanti, andiamo all’indietro, verso le cose originali ed antiche e crediamo che la rivelazione del respiro del mondo è silenzio e che solo stando in silenzio ed ascoltando la natura, essa a tratti ci appare, occulta ed enigmatica, come baluginando a macchie nella memoria, tracciando per noi il futuro in vie di vino vigoroso dal dentro al fuori, dal sotto al sopra, dal futuro al passato.      E crediamo che il vino : un grande vino, sia la poetica trasformazione alchemica della natura in cultura. E che solo avendo lievi mani e cuore gentile noi riusciamo a volte a piegare la natura al nostro sentimento umanizzandola e rendendola più bella, come la realtà immaginata in un sogno. Il vino è la natura sognata dall’uomo, quindi migliorata dal sentimento, un grande vino, un vino grande è natura trasfigurata, che solo nel momento in cui è bevuto migliora se stesso e la natura stessa perché crea immediatamente desiderio e nostalgia.      Tutta la natura è nel vino ma il vino non è solo natura.

Aggiungi al carrello

68,32

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Musella Valpolicella Superiore  Ripasso  2019

€ 24,75

Musella Valpolicella Superiore Ripasso 2019

Musella Valpolicella Superiore Ripasso  2019    Annate: 2019 Formati: 75 cl Paese: Italia Regione: Veneto Vitigni: Barbera, Corvina, Rondinella, Corvinone Suolo: Argilla rossa e tufo, calcareo Estensione del vigneto: 38 ha Tipo d’impianto: Guyot e Pergola veronese Densità ceppi per ha: 6.000 Età media del vigneto: 20 anni Produzione media per ha: 50 hl Vinificazione e affinamento: Fermentazione spontanea e macerazione sulle bucce di 12-15 giorni in vasche d'acciaio inox con rimontaggi periodici.  Il vino viene poi "ripassato" sulle bucce non completamente pressa dell'Amarone per altri 10-15 giorni. Svinatura e affinamento per 12 mesi in botti vecchie di rovere da 3,5, 5 e 15 hl. Solforosa totale: 74 mg/l Bottiglie prodotte: 60.000   PERCHÉ Il Valpolicella Superiore Ripasso di Musella è un vino rosso elegante e profondo, dalla personalità ricca e ricercata, Morbido e sapido, è un vino di grande rotondità, dalla buona dose di freschezza dal tannino vellutato e dal finale inebriante. QUANDO Quando la mattina dopo una cena pantagruelica in montagna con gli amici, vi svegliate ancora sazi, uscite per una bella camminata. Sulla via del ritorno, raccogliete un po’ di spinaci selvatici e tarassaco. Sarete pronti a fare cena con una bella frittata, sperando in un avanzo di Valpolicella Superiore Ripasso, ancora più buono del giorno prima.        

Aggiungi al carrello

24,75

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Contratto Magnum Millesimato DOCG 2017 Pas Dosè -5%

€ 59,32 € 56,35

Contratto Magnum Millesimato DOCG 2017 Pas Dosè

Contratto Magnum Millesimato DOCG 2017 Pas Dosè    "Miscela dell'80% di Pinot Nero e 20% di Chardonnay, il Metodo Classico Millesimato Pas Dosé matura sui lieviti per 5 anni. Si tratta di uno spumante di medio peso che rasenta da vicino la corposità. In bocca è meravigliosamente cremoso e ricco di albicocca, miele e mandorla dolce. Ho assaggiato questo vino dopo un volo di 30 vini di Barolo e Barbaresco e non posso esagerare quanto sia delizioso e accattivante questo vino" (Robert Parker). Bollicine minute e persistenti. Colore Giallo dorato. Profumo Al naso è elegante e sottile con sensazioni che evocano la buccia di cedro, miele d'acacia e fiori di fragola su un delicato brindisi. Sapore Sapore dinamico, verticale e sapido, diluito da una buona cremosità.   Tipologia vino spumante Provenienza Piemonte Vitigno Pinot Nero 80% e Chardonnay 20% Vinificazione: fermentazione su lieviti indigeni. Dopo la prima fermentazione matura fino a giugno, , quando viene imbottigliato per la seconda fermentazione. Affinamento di 50 mesi sui lieviti. Gradazione 12,5% Formato 0,75 Temperatura di servizio: 6-8° C Abbinamenti: aperitivo, carni bianche, pesce, formaggi freschi. Formato 1,50 l Abbinamenti Aperitivo, Antipasti di pesce, Crudité di pesce e sushi, Fritture vegetariane, Crostacei, Frutti di mare Allergeni Solfiti  

Aggiungi al carrello

56,35

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Villa Gresti Vigneti delle Dolomiti IGT 2020 -5%

€ 24,01 € 22,81

Tenuta San Leonardo Villa Gresti Vigneti delle Dolomiti IGT 2020

Tenuta San Leonardo Villa Gresti Vigneti delle Dolomiti IGT 2020   Denominazione Vigneti delle Dolomiti IGT Vitigni Merlot 90%, Carmenere 10% Tipologia Vini Rossi Regione Trentino (Italia) Gradazione alcolica 13.0% Formato Bottiglia 75 cl Vigneti Su viti di età compresa fra i 10 e i 20 anni Affinamento 12-14 mesi in barrique nuove, poi almeno 12 mesi in bottiglia Note aggiuntive Contiene solfiti Tenuta all’invecchiamento 30 anni e più. Formati Bottiglia 0,750 l.   Il rosso Villa Gresti della Tenuta San Leonardo, è un’etichetta dal carattere suadente e morbido, che rispecchia perfettamente la personalità del Merlot di alta qualità  Di colore rubino scuro con tenui riflessi color granato, regala un bouquet di grande ricchezza ed eleganza, che esprime aromi di ribes rosso, mirtilli, more selvatiche, prugne a polpa rossa, cenni delicatamente speziati, di vaniglia, tabacco biondo, sottobosco ed erbe balsamiche.  Di buona struttura e persistenza aromatica, ha tannini morbidi e fini, avvolti da un frutto ampio e maturo, che sfocia in un sorso armonioso e in un finale lungo e molto equilibrato. Colore Rosso rubino intenso Profumo Ampio e avvolgente con richiami di tabacco, vaniglia e note di cacao Gusto Di grande equilibrio e morbidezza, elegante, avvolgente e con tannini vellutati e setosi    

Aggiungi al carrello

22,81

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Vette Vigneti delle Dolomiti IGT 2023 -5%

€ 14,06 € 13,36

Tenuta San Leonardo Vette Vigneti delle Dolomiti IGT 2023

Tenuta San Leonardo Vette Vigneti delle Dolomiti IGT 2023    I.G.T. Vigneti delle Dolomiti 100% Sauvignon Blanc  Il Vette deve il suo nome alle imponenti cime che incorniciano i vigneti da cui nasce, un Sauvignon Blanc di grande freschezza e mineralità.  Annata: 2022 Vigneti: Le vigne che danno origine al Vette si trovano in Valle di Cembra, Pressano e Meano.   Età dei vigneti: dai 5 ai 30 anni.  Sistema di allevamento e densità d’impianto: pergola trentina a 4000 ceppi/ettaro.  Altitudine: 200 – 600 metri s.l.m.  Suoli: marne rosse nella zona di Pressano, terreni franco sabbiosi in Valle di Cembra, tutti originati da sedimenti morenici fluvioglaciali.  Resa per ettaro: 80-90 q nella pergola.  Vinificazione e affinamento: Vinificazione in acciaio con breve macerazione a freddo, fermentazione a bassa temperatura per circa 20 giorni. Affinamento sui lieviti per 5 mesi con costanti batonnage in acciaio.  Potenzialità` di invecchiamento: 5 anni e più`.  Dati analitici: Grado alcolico: 12,5 vol.%  Acidità totale: 6,15 g/l  Enologo: Carlo Ferrini  Temperatura di servizio consigliata: 8/10 °C.  Note di degustazione:  Sapore salino, fresco e agile di piacevole bevibilità, con finale sottile ma persistente.  Giallo verdolino chiaro, fragranti sentori di pesca bianca e accenni di frutta tropicale, fiori di campo e fino.  Storia: il Vette nacque con l'annata 2011 dal desiderio di creare un vino bianco di grande mineralità ed armonia.  Con Carlo Ferrini vennero ricercati i vitigni di Sauvignon Blanc che potessero dar vita ad un vino fresco che regalasse note floreali. Il nome vuole rendere omaggio alle vette delle imponenti montagne trentine che si possono ammirare dai vigneti in cui nasce questo vino.

Aggiungi al carrello

13,36

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Riesling Vigneti delle Dolomiti IGT 2021 -5%

€ 14,06 € 13,36

Tenuta San Leonardo Riesling Vigneti delle Dolomiti IGT 2021

Tenuta San Leonardo Riesling Vigneti delle Dolomiti IGT 2021   I.G.T. Vigneti delle Dolomiti 100% Riesling Il Riesling di San Leonardo viene prodotto nuovamente dopo quasi più di 100 anni di interruzione con la vendemmia 2013.  Un’interpretazione di questo vitigno affinato in grandi tonneaux di rovere che smussano il carattere deciso di questa varietà.  Annata: 2021  Vigneti: Le vigne che danno origine al Riesling si trovano a monte del paesi di Cembra, in Valle di Cembra.  Sistema di allevamento e densità d’impianto: Guyot a 6000 ceppi/ettaro.  Età dei vigneti: dai 10 ai 20 anni. Altitudine:  600 metri s.l.m.  Suoli: Terreno di origine morenica franco sabbioso su base porfirica.  Resa per ettaro: 80-90 q nella pergola.  Vinificazione e affinamento: Vinificazione in acciaio con breve macerazione a freddo, fermentazione a bassa temperatura per circa 20/25 giorni. Affinamento sui lieviti per 12 mesi in tonneaux di rovere francese di primo e secondo passaggio.  Potenzialità di invecchiamento: 10 anni e più. Dati analitici: Grado alcolico:  13 vol. % Acidità totale:  6.3 g/l  Enologo: Carlo Ferrini  Quantità bottiglie prodotte e formati: Bottiglia 0,750. l.  Bottiglie prodotte : 9629 Temperatura di servizio consigliata: 13 C°  Note di degustazione: Vino di grande struttura e personalità esprime note di agrumi e leggere nuance di frutti tropicali, fiori di miele e spezie dolci e sottili. È morbido, setoso ed elegante Il tutto levigato da un moderato apporto di legno che gli dona ulteriore complessità. Storia: San Leonardo ha una tradizione antica legata al Riesling. Già nel 1892  durante le nozze tra il Marchese Tullo e Gemma de Gresti veniva proprio servito questo vino. Il Riesling prodotto oggi è una interpretazione che mira alla grande mineralità che questo vitigno riesce ad esprimere e alla classica acidità che lo accompagna che viene infine ammorbidita dalle dolci note dei grandi tonneaux che lo accolgono per un anno di affinamento.

Aggiungi al carrello

13,36

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Magnum Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019 -5%

€ 250,00 € 237,50

Tenuta San Leonardo Magnum Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

Tenuta San Leonardo Magnum Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019   "Rubino granato scuro e brillante. Naso nobile e speziato di pepe verde maturo, violetta e cassis, con un netto sentore di pepe macinato di fresco e un riverbero di edera. Al palato è succoso e chiaro, si stringe con precisione, con frutta e acidità ben bilanciate, invecchierà in modo eccellente. gli schemi di questa regione! " JAMES SUCKLING "Dal momento in cui inclino il bicchiere, il Carmenere 2016 si fa notare con un bouquet intensamente speziato e pungentemente floreale che mescola pietra frantumata e fumo con fiori secchi, pepe bianco e ribes rosso. È innegabilmente setoso e raffinato, ma di medio corpo, mentre i frutti di bosco aspri si mescolano a spezie saporite e a note di agrumi acidi, il tutto ravvivato da una succosa acidità. Pur essendo lungo e ricco di concentrazione primaria, il 2016 si presenta solo leggermente strutturato ma armonioso, con una sottile patina di tannino dolce e agrumi aspri che persiste, insieme a note di lampone aspro e minerali. Oggi ha una sensazione di apertura, ma ha anche l'equilibrio per una lunga evoluzione. Molto piacevole." VINOUS "Il Carmenère 2016 della Tenuta San Leonardo è meno immediatamente espressivo rispetto alla calda annata 2015 che ho assaggiato nello stesso periodo. Tuttavia, punto su questa bottiglia per un potenziale di invecchiamento più lungo, e sono sicuro che gli aromi del vino si riveleranno fluidi e complessi con un ulteriore invecchiamento in bottiglia. Già ora, mostra un'enorme precisione con frutta scura, spezie e una buona dose di pepe bianco schiacciato." WINE ADVOCATE   Dettagli prodotto Vitigno: 100% Carmenere Coltivazione: convenzionale Affinamento: 24 mesi di barrique Filtrazione: no Gradazione alcolica: 13,00% vol Tappo: sughero naturale Servire a: 18-20?°C Capacità invecchiamento: 2038+ Allergeni: contiene solfiti Carattere Armonioso/morbido e rotondo Vino per la meditazione Vino per gli amanti del camino/tabacco Da abbinare Carme nera Interiora Formaggio stagionato Pizza/Pasta/Pasta al forno & Co. Piatti di selvaggina robusti Piatti di selvaggina leggera     Punteggio Wine Advocate : 94+ punti Vinous : 93 punti James Suckling : 93 punti Falstaff : 94 punti  

Aggiungi al carrello

237,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Gemma  IGT 2023

€ 12,95

Tenuta San Leonardo Gemma IGT 2023

Tenuta San Leonardo Gemma  IGT 2023   Lagrein Trentino Doc Rosato 100% Lagrein  Annata: 2022  Vigneti: Vigneti in media collina situati a Roverè della Luna, colline di Sorni e Pressano.  Sistema di allevamento e densità d’impianto: pergola semplice trentina a 4.000 ceppi/ettaro.  Altitudine: 200 – 400 metri s.l.m.  Esposizione: sud-est, sud-ovest Suoli: Terreni di origine sedimentaria marne, terreni sciolti Resa di uva per ettaro: 80-90 q nella pergola.  Vinificazione e affinamento: Pressatura soffice delle uve con permanenza sulle bucce per 3 ore e successiva fermentazione in bianco per 10 giorni a temperatura controllata. Affinamento in acciaio per sei mesi sui lieviti.  Potenzialità di invecchiamento: 5 anni  Dati analitici:  Grado alcolico: 12,5 vol.%  Acidità totale: 5,75 g/l  Enologo: Carlo Ferrini Temperatura di servizio consigliata: 8/10 C°  Storia:  Il Gemma di San Leonardo nasce come omaggio a Gemma de Gresti, proprietaria della Tenuta all’inizio del ‘900, donna dal grande coraggio e dalla forte personalità che salvo innumerevoli vite durante il primo conflitto mondiale. Il desiderio era quello di creare un vino elegante ma allo stesso tempo deciso e fresco, un vino che potesse omaggiarla ricordando questa straordinaria donna trentina.  

Aggiungi al carrello

12,95

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019 -5%

€ 76,86 € 73,02

Tenuta San Leonardo Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

Tenuta San Leonardo Carmenère Vigneti delle Dolomiti IGT 2019   "Rubino granato scuro e brillante. Naso nobile e speziato di pepe verde maturo, violetta e cassis, con un netto sentore di pepe macinato di fresco e un riverbero di edera. Al palato è succoso e chiaro, si stringe con precisione, con frutta e acidità ben bilanciate, invecchierà in modo eccellente. gli schemi di questa regione! " JAMES SUCKLING "Dal momento in cui inclino il bicchiere, il Carmenere 2016 si fa notare con un bouquet intensamente speziato e pungentemente floreale che mescola pietra frantumata e fumo con fiori secchi, pepe bianco e ribes rosso. È innegabilmente setoso e raffinato, ma di medio corpo, mentre i frutti di bosco aspri si mescolano a spezie saporite e a note di agrumi acidi, il tutto ravvivato da una succosa acidità. Pur essendo lungo e ricco di concentrazione primaria, il 2016 si presenta solo leggermente strutturato ma armonioso, con una sottile patina di tannino dolce e agrumi aspri che persiste, insieme a note di lampone aspro e minerali. Oggi ha una sensazione di apertura, ma ha anche l'equilibrio per una lunga evoluzione. Molto piacevole." VINOUS "Il Carmenère 2016 della Tenuta San Leonardo è meno immediatamente espressivo rispetto alla calda annata 2015 che ho assaggiato nello stesso periodo. Tuttavia, punto su questa bottiglia per un potenziale di invecchiamento più lungo, e sono sicuro che gli aromi del vino si riveleranno fluidi e complessi con un ulteriore invecchiamento in bottiglia. Già ora, mostra un'enorme precisione con frutta scura, spezie e una buona dose di pepe bianco schiacciato." WINE ADVOCATE   Dettagli prodotto Vitigno: 100% Carmenere Coltivazione: convenzionale Affinamento: 24 mesi di barrique Filtrazione: no Gradazione alcolica: 13,00% vol Tappo: sughero naturale Servire a: 18-20?°C Capacità invecchiamento: 2038+ Allergeni: contiene solfiti Carattere Armonioso/morbido e rotondo Vino per la meditazione Vino per gli amanti del camino/tabacco Da abbinare Carme nera Interiora Formaggio stagionato Pizza/Pasta/Pasta al forno & Co. Piatti di selvaggina robusti Piatti di selvaggina leggera     Punteggio Wine Advocate : 94+ punti Vinous : 93 punti James Suckling : 93 punti Falstaff : 94 punti  

Aggiungi al carrello

73,02

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

€ 99,06

Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019    I.G.T. Vigneti delle Dolomiti 60% Cabernet Sauvignon, 30% Carmenère, 10% Merlot  Primo vino della tenuta, affonda le sue radici nella millenaria storia di questa terra. Un classico taglio bordolese di grande eleganza e straordinaria longevità  Storia: Era il 1982 quando il Marchese Carlo Guerrieri Gonzaga mise a punto un'innovativa tecnica di vinificazione dando vita a quello che sarebbe diventato uno dei più noti tagli bordolesi italiani: decise di parcellizzare i terreni e vinificare separatamente ogni varietà per mantenerne inalterato il carattere. Solo prima dell’imbottigliamento e dopo un affinamento per 24 mesi in barriques di rovere francese vennero assemblati i vini che poi diedero vita al San Leonardo. Annata: 2018 Vigneti: Le vigne che danno origine al San Leonardo si trovano all’interno della tenuta.  Età dei vigneti: dai 25 ai 75 anni.  Altitudine: 150– 250 metri s.l.m.  Esposizione: Nord-est, sud-ovest. Suoli: Leggeri e sabbiosi per il Cabernet Sauvignon e il Carmenère; argillosi con ottimo potere drenante per il Merlot.  Sistema di allevamento e densità d’impianto: cordone speronato per il Cabernet Sauvignon e il Merlot piantati a 6.250 ceppi/ettaro.  Per il Carmenère pergola doppia trentina a 1.800 ceppi e guyot a 5.200 ceppi/ettaro.  Suoli: Leggeri e sabbiosi per il cabernet sauvignon e il carmenère; argillosi con ottimo potere drenante per il merlot. Resa per ettaro: 60 q nel filare, 80-90 q nella pergola. Andamento Stagionale: Gennaio e febbraio con temperature minime quasi sempre sotto lo zero, hanno fatto da apripista alla stagione 2018.  I tre mesi successivi molto piovosi hanno garantito l’accumulo di ottime riserve idriche nel terreno per tutta la stagione. Il germogliamento è avvenuto con una settimana di ritardo rispetto alla media. Inizio fioritura a fine maggio, con splendide giornate di sole e con temperature massime che in alcuni giorni hanno sfiorato i 30 gradi portando ad un perfetta allegagione dei grappoli.  La stagione è proseguita normalmente, con giornate calde che hanno stimolato la formazione dei frutti e inizio invaiatura a fine luglio. Le giornate di settembre con poche precipitazioni e un'ottima escursione termica hanno creato le condizioni ottimali per la maturazione delle uve.  Vendemmia: Inizio vendemmia il primo di Ottobre, fine vendemmia con gli ultimi grappoli di Carmenere in pergola il 18 Ottobre  Vinificazione e affinamento: Fermentazione spontanea e macerazione per 12/16 giorni in piccole vasche di cemento con svariati rimontaggi giornalieri e sporadici délestage. Dopo la svinatura avviene la fermentazione malolattica nelle medesime vasche dove il vino rimane in decantazione per alcuni mesi. A 24 mesi di affinamento in barriques di rovere francese a media tostatura di primo, secondo e terzo passaggio, segue l’assemblaggio finale. Il vino viene infine imbottigliato e rimane per almeno 24 mesi nelle nostre cantine prima di essere messo in commercio.  Dati analitici:  Grado alcolico: 13 vol.%  Acidità totale: 6,11 g/l  Enologo: Carlo Ferrini    Note di degustazione: Rosso rubino intenso; di seducente complessità olfattiva, si apre con sentori di frutti di bosco, prosegue con note balsamiche, sottobosco, tabacco ed erbe aromatiche.  Al palato è vivace ed elegante, mostra una perfetta rispondenza gusto-olfattiva, tannini raffinati, grande equilibrio e profondità.  Il finale è di grande persistenza.  Temperatura di servizio consigliata: 16 C°.

Aggiungi al carrello

99,06

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

€ 104,19

Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019

Tenuta San Leonardo 'San Leonardo' Vigneti delle Dolomiti IGT 2019  Con Cassettina in legno singola   I.G.T. Vigneti delle Dolomiti 60% Cabernet Sauvignon, 30% Carmenère, 10% Merlot  Primo vino della tenuta, affonda le sue radici nella millenaria storia di questa terra. Un classico taglio bordolese di grande eleganza e straordinaria longevità  Storia: Era il 1982 quando il Marchese Carlo Guerrieri Gonzaga mise a punto un'innovativa tecnica di vinificazione dando vita a quello che sarebbe diventato uno dei più noti tagli bordolesi italiani: decise di parcellizzare i terreni e vinificare separatamente ogni varietà per mantenerne inalterato il carattere. Solo prima dell’imbottigliamento e dopo un affinamento per 24 mesi in barriques di rovere francese vennero assemblati i vini che poi diedero vita al San Leonardo. Annata: 2018 Vigneti: Le vigne che danno origine al San Leonardo si trovano all’interno della tenuta.  Età dei vigneti: dai 25 ai 75 anni.  Altitudine: 150– 250 metri s.l.m.  Esposizione: Nord-est, sud-ovest. Suoli: Leggeri e sabbiosi per il Cabernet Sauvignon e il Carmenère; argillosi con ottimo potere drenante per il Merlot.  Sistema di allevamento e densità d’impianto: cordone speronato per il Cabernet Sauvignon e il Merlot piantati a 6.250 ceppi/ettaro.  Per il Carmenère pergola doppia trentina a 1.800 ceppi e guyot a 5.200 ceppi/ettaro.  Suoli: Leggeri e sabbiosi per il cabernet sauvignon e il carmenère; argillosi con ottimo potere drenante per il merlot. Resa per ettaro: 60 q nel filare, 80-90 q nella pergola. Andamento Stagionale: Gennaio e febbraio con temperature minime quasi sempre sotto lo zero, hanno fatto da apripista alla stagione 2018.  I tre mesi successivi molto piovosi hanno garantito l’accumulo di ottime riserve idriche nel terreno per tutta la stagione. Il germogliamento è avvenuto con una settimana di ritardo rispetto alla media. Inizio fioritura a fine maggio, con splendide giornate di sole e con temperature massime che in alcuni giorni hanno sfiorato i 30 gradi portando ad un perfetta allegagione dei grappoli.  La stagione è proseguita normalmente, con giornate calde che hanno stimolato la formazione dei frutti e inizio invaiatura a fine luglio. Le giornate di settembre con poche precipitazioni e un'ottima escursione termica hanno creato le condizioni ottimali per la maturazione delle uve.  Vendemmia: Inizio vendemmia il primo di Ottobre, fine vendemmia con gli ultimi grappoli di Carmenere in pergola il 18 Ottobre  Vinificazione e affinamento: Fermentazione spontanea e macerazione per 12/16 giorni in piccole vasche di cemento con svariati rimontaggi giornalieri e sporadici délestage. Dopo la svinatura avviene la fermentazione malolattica nelle medesime vasche dove il vino rimane in decantazione per alcuni mesi. A 24 mesi di affinamento in barriques di rovere francese a media tostatura di primo, secondo e terzo passaggio, segue l’assemblaggio finale. Il vino viene infine imbottigliato e rimane per almeno 24 mesi nelle nostre cantine prima di essere messo in commercio.  Dati analitici:  Grado alcolico: 13 vol.%  Acidità totale: 6,11 g/l  Enologo: Carlo Ferrini    Note di degustazione: Rosso rubino intenso; di seducente complessità olfattiva, si apre con sentori di frutti di bosco, prosegue con note balsamiche, sottobosco, tabacco ed erbe aromatiche.  Al palato è vivace ed elegante, mostra una perfetta rispondenza gusto-olfattiva, tannini raffinati, grande equilibrio e profondità.  Il finale è di grande persistenza.  Temperatura di servizio consigliata: 16 C°.

Aggiungi al carrello

104,19

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Prodotti Famosi